L’Autore

Uomo, bianco, sulla trentina, italiano, non più residente in Italia.
La mia identità non è segreta, ma irrilevante ai fini della narrazione. Per diversi anni ho scritto di economia, politica, cultura, sport e l’ho sempre fatto dietro nome e cognome. Nel tempo credo di aver perso la smania di protagonismo. Poteva andar peggio, potevo perdere il sarcasmo…

Diversamente da quello che si potrebbe pensare leggendo queste pagine, non sono né un retrogrado né un nostalgico. Credo nel progresso, l’avanzamento tecnologico mi ha dato da mangiare e, a modo mio, anche io sono figlio della modernità. Ciò non mi impedisce di guardare ad essa con occhio critico, ma non per questo la rinnego interamente.

minimamoralia nasce dal desiderio di spiegare la modernità che vorrei.